Uno spazio per tutti gli amanti del modellismo dinamico volante... e non solo


    Radiocomandi a 2,4GHz - un pò di chiarezza sulla legislazione italiana

    Condividi

    Sondaggio

    Che frequenza usi sul tuo radiocomando?

    [ 7 ]
    88% [88%] 
    [ 0 ]
    0% [0%] 
    [ 0 ]
    0% [0%] 
    [ 1 ]
    12% [12%] 

    Voti totali: 8
    avatar
    Alainros
    Vengo spesso...e sto bene qui!
    Vengo spesso...e sto bene qui!

    Età : 33
    Località : Modena
    I miei modelli : Esky belt cp, Esky Lama v4 stramodificato, Christen Eagle 2 By Graupner, Multiplex Parkmaster 3d, micro Mustang P-51D by Parkzone
    Numero di messaggi : 405

    Radiocomandi a 2,4GHz - un pò di chiarezza sulla legislazione italiana

    Messaggio Da Alainros il 25th Marzo 2009, 13:31

    Salve a tutti, la settimana scorsa ho mandato una mail al ministero delle telecomunicazioni per richiedere informazioni per quanto riguarda la legalità di utilizzo dei radiocomandi per modellismo sulla banda dei 2,4GHz.
    Bene stamattina mi hanno risopsto e ho deciso di postarla:


    "Allo scopo di realizzare radiocomandi (anche in ambito modellistico), è
    possibile utilizzare apparecchiature radio di tipo non specifico a corto
    raggio (Non-Specific Short Range Device) operanti nella banda
    2400-2483,5MHz con 10mW di potenza e.i.r.p. massima consentita, duty cycle
    del 100% e canalizzazione non fissata, conformi alla norma tecnica ETSI EN
    300 440-2.

    Tali caratterstiche sono fissate, per tutta la Comunità europea, dalla
    raccomandazione CEPT ERC/REC 70/03 - Annesso 1, banda h, recepita dal Piano
    Nazionale di Ripartizione delle Frequenze adottato con D.M. 13/11/2008 -
    nota 158A, e non sono derogabili.

    Tali applicazioni sono di libero uso.

    Le apparecchiature devono recare il marchio CE e la Dichiarazione di
    conformità alla direttiva 1999/05/CE redatta dal costruttore. Devono essese
    utilizzate con le caratteristiche elettriche stabilite e più sopra
    indicate, secondo i criteri prescritti dal costruttore, senza apportare
    modifiche di alcun tipo, così come indicato nelle istruzioni per l'uso che
    devono essere presenti nella confezione.

    Per ulteriori informazioni sulle apparecchiature radio di libero uso (classe
    1) vedi pagina web http://www.ero.dk/rtte

    Si comunica, per chiarezza di informazioni, che la potenza di 100 mW
    e.i.r.p. è prevista solo per apparecchiature radio operanti nella banda
    2400-2483,5MHz di tipo Radio-LAN, conformi alla norma tecnica ETSI EN 300
    328.

    Le caratteristiche tecniche delle Radio LAN sono fissate dalla
    raccomandazione CEPT ERC/REC 70/03 - Annesso 3, banda a, recepita dal Piano
    Nazionale di Ripartizione delle Frequenze adottato con D.M. 13/11/2008 -
    nota 158: la stessa nota individua anche il regime di uso privato (libero
    uso o autorizzazione generale, a seconda dei casi).

    Distinti saluti."
    avatar
    Bosca
    Moderatore
    Moderatore

    Età : 28
    Località : Gorizia / Ronchi dei Legionari
    I miei modelli : HBKing2 EF2000 GF5 Miss2 SwiftII Ex.Walkera4C FoxBat Pure10Alpha con Futaba 7CH 2.4
    Numero di messaggi : 653

    Re: Radiocomandi a 2,4GHz - un pò di chiarezza sulla legislazione italiana

    Messaggio Da Bosca il 28th Marzo 2009, 19:15

    Io uso la 2.4ghz ma essendo una radio americana ha la P di 100mW ....
    spero che liberalizzino fino ai 100mW cosi non ci saranno più problemi , dato che per quanto ne so io non esistono radio a 2.4 con 10mW di pot... esclusi i giocattoli


    _________________

      La data/ora di oggi è 21st Novembre 2018, 19:38